EUROBIKE

Contatto

Sandra Janjanin
Sandra Janjanin
Addetta alla progettazione
+49 7541 708-413
+49 7541 708-2413
Kathrin Ruf
Kathrin Ruf
Addetta alla progettazione
+49 7541 708-412
+49 7541 708-2412
Stephan Fischer
Stephan Fischer
Coordinator Visitor Service
+49 7541 708-404
+49 7541 708-2404
Kommunikation
Kommunikation
+49 7541 708-307
+49 7541 708-331

EUROBIKE imposta il nuovo corso

La fiera leader continua a crescere: EUROBIKE 2017 con un mix di B2B e un Festival Day – nel 2018 la fiera comincerà domenica 8 luglio con una esclusiva concentrazione di esperti

Finisce una fiera e ne inizia un’altra. Il team Eurobike subito dopo la conclusione della 25esima edizione ha reso noti quelli che saranno i prossimi passi nello sviluppo della fiera. Dopo che le date e gli appuntamenti per l’Eurobike 2017 sono stati fissati (da mercoledì 30 agosto a sabato 2 settembre – con un festival day aggiuntivo), i realizzatori della fiera del Lago di Costanza hanno reso note anche le date dell’Eurobike 2018, che avrà inizio domenica 8 luglio. Se l’Eurobike 2018 durerà tre o quattro giorni verrà presto discusso con gli espositori. E’ già stato deciso però che grazie alla data d’inizio anticipata l’Eurobike, a partire dal 2018, si rivolgerà esclusivamente a un pubblico di esperti. „Nel mercato della bicicletta c’è un grande movimento relativo alle numerose variazioni della catena del valore. Con la data d’inizio anticipata cresce l’importanza dell’Eurobike e si rafforza il suo ruolo di fiera leader internazionale per quanto riguarda i trend e le novità. La nostra nuova programmazione ha ottenuto l’approvazione di molte parti del mercato, necessita però di largo anticipo per assicurare a tutti un tempo adeguato per la pianificazione“, spiega Klaus Wellmann, amministratore della fiera di Friedrichshafen.


Il direttore di settore Stefan Reisinger aggiunge: „In numerosi scambi di opinioni con produttori, con o senza stand alla fiera, rivenditori specializzati e rappresentanti dei media si è chiarito sempre più che un’ulteriore frammentazione del settore in singoli open day e fiere per la vendita non può funzionare a lungo termine. Con un’ampia veduta strategica da realizzare in due step, nei prossimi due anni apporteremo le dovute modifiche alla programmazione della fiera rafforzando così il significato dell’Eurobike come spinta innovatrice del settore ciclistico a livello globale.“



Eurobike 2017: quattro giornate con B2B & B2C – Novità: Eurobike Media Days al Plan de Corones in Alto Adige

L’evento fieristico della durata di quattro giorni, nel 2017 comincerà il giorno 30 agosto con tre giornate che, come di consueto, si concentreranno sullo scambio tra esperti, per rivolgersi infine a tutti gli amanti delle due ruote nella giornata di sabato 2 settembre con un Festival Day, che sarà dedicato a tutti i temi più in voga nel 2016. „Grazie all’abbreviazione della durata della fiera, viene a mancare la scelta tra due modelli di prenotazione. Inoltre anche quest’anno lungo l’asse B l’Eurobike offrirà numerose opportunità di test,“ annuncia il direttore di progetto Dirk Heidrich.


La terza edizione degli Eurobike Media Days avrà inoltre una nuova sede: il test delle novità avrà luogo nelle solite date dal 27 al 29 giugno 2017 al Plan de Corones in Alto Adige, regione gemellata all’Eurobike. Tutti i produttori di biciclette sportive avranno qui la possibilità di presentare ai più importanti media e portali specializzati a livello mondiale le proprie novità per l’anno 2018 con largo anticipo nell’esclusivo e soleggiato scenario delle Dolomiti. Questa collaudata formula ha fatto sì che nell’ultima edizione si incontrassero ben 210 rappresentanti di media specializzati da 20 nazioni con 27 marchi.



L’inizio dell’Eurobike nel 2018 cadrà di domenica l’8 luglio

Un’ulteriore modifica nella progettazione degli Eurobike è, nel 2018, la data d’inizio che sarà di domenica, l’8 luglio. Se questo evento durerà tre o quattro giorni verrà presto discusso con gli espositori. E’ già stato deciso però che, grazie alla data d’inizio anticipata, l’Eurobike a partire dal 2018 si rivolgerà esclusivamente a un pubblico di esperti. Susanne Puello, Managing Director del Winora Group, appoggia questa decisione: „Il Winora Group approva la decisione dell’Eurobike di aver luogo anticipatamente a partire dal 2018 e sarà presente in quell’occasione con l’intero portfolio del marchio. Con Haibike, il marchio leader nel campo dell’ePerformance, sarà presente anche all’Eurobike 2017.“ Anche Claudio Marra, Managing Director di FSA, approva e aggiunge: „Siamo convinti che sia necessario anticipare l’appuntamento con l’Eurobike. Per il tipo di affari che portiamo avanti in questo momento, per noi settembre è troppo tardi. In questo periodo sono già disponibili nuove biciclette e componenti che sono già stati presentati presso altri eventi e presso i media. Di conseguenza non possiamo beneficiare più dell’Eurobike come piattaforma per la scoperta delle novità del mercato. Approviamo la nuova programmazione e la sosteniamo in pieno.“ „Noi siamo molto felici che alla fiera leader del Lago di Costanza abbia luogo una presentazione di novità a livello globale. Lo svolgimento anticipato di Eurobike nel 2018 sarà una chance per far incontrare in un unico luogo un numero ancora maggiore di importanti operatori del mercato. Diversi confronti tra esperti che abbiamo svolto a tale riguardo, lo sottolineano“, spiega l’amministratore della fiera Klaus Wellmann. Un punto è chiaro: l’appuntamento con l’Eurobike deve diventare la data principale di orientamento per tutti i marchi importanti che presentano per la prima volta le proprie novità all’industria, al commercio e ai media. L’attenzione si rivolgera esclusivamente al B2B e risulterà nel 2018 in un’Eurobike senza la partecipazione dei consumatori finali. Stefan Reisinger: „Comunicando con largo anticipo le date per il 2018, assicuriamo al settore delle due ruote orientamento, sicurezza nella pianificazione e il tempo necessario per prepararsi all’evento Eurobike, che in futuro avrà luogo con largo anticipo. Ci rendiamo conto che per molti operatori del mercato questo rappresenti una sfida. Per il settore questo fornisce tuttavia il presupposto necessario per potersi presentare in futuro nuovamente compatti all’Eurobike. Offriamo nuovamente in questa occasione la giusta piattaforma per creare una sinergia tra l’industria, il commercio e i media.“


Per affrontare le attuali sfide, l’associazione tedesca dei commercianti delle due ruote „Verband des Deutschen Zweiradhandels“ (VDZ) sostiene che sia necessario far confluire le forze in un unico luogo. Il presidente del consiglio d’amministrazione Dietmar Knust e il membro del consiglio d’amministrazione Tobias Hempelmann spiegano: „I distributori specializzati devono sottostare a questa sorta di turismo delle fiere. Da luglio a settembre sono costretti a viaggiare in lungo e in largo per la Germania per visitare decine e decine di open day con carattere di evento. Non c’è un commerciante che se lo possa permettere durante la stagione sia dal punto di vista del dispendio di tempo che dal punto di vista personale. I numerosi open day e chi non partecipa all’Eurobike, danneggiano l’intero settore! Ci sono altri settori che ci invidiano a causa di questa grande fiera centralizzata! Per questo la VDZ si spende per riunire le forze sotto l’unico cappello dell’Eurobike. Un luogo unico per la fiera garantisce una presentazione generale dei nuovi prodotti del settore.“

Abbonarsi ora

per non perdere più le TOP-News e Insider


Newsletter

Top